s
   Stampa   E-Mail
s
s
 
s
s
s s s
s
s s s
s
s
s
s
Scarica la brochure

Unione EuropeaQCS

Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0

Valid HTML 4.01!

Valid CSS!

s
s s s
s
s s s
s
s s s
s
s s s
s
Programma > Attivitā > Pagamenti
s
s

L'Autoritā di Pagamento del PON Trasporti 2000-2006 č il Ministero delle infrastrutture.

Le funzioni dell'Autoritā di Pagamento sono disciplinate dal Reg. (CE) n. 438/01.

Le principali competenze dell'Autoritā di Pagamento sono:

  • formulare annualmente alla Commissione Europea, tramite del Ministero dell'Economia e delle Finanze, le previsioni sulle domande di pagamento per l'esercizio in corso e per quello successivo;
  • aggregare le rendicontazioni di spesa prodotte dai diversi titolari di Misura avvalendosi del supporto dell'Ufficio di coordinamento delle attivitā di Monitoraggio;
  • elaborare le domande di pagamento intermedie e finali (sia per la quota comunitaria FESR che per la quota nazionale), certificando le spese effettivamente sostenute dai beneficiari finali e attestate dai Responsabili dei flussi finanziari;
  • presentare le domande di pagamento, indicate al punto precedente, al Ministero dell'Economia e delle Finanze (per la quota nazionale) ed alla Commissione Europea (per la quota comunitaria);
  • presentare, ai fini del pagamento del saldo, entro 6 mesi dal termine di chiusura dell'intervento, la Dichiarazione rilasciata dall'organismo responsabile del controllo di II livello, la cui finalitā č attestare la fondatezza della domanda di pagamento del saldo stesso;
  • garantire che i beneficiari finali ricevano quanto prima, senza decurtazioni e senza ritardi ingiustificati, gli importi corrispondenti alla partecipazione dei Fondi a cui hanno diritto (Art. 32 Reg. 1260/99);
  • verificare la regolaritā delle operazioni finanziate a titolo del Programma (art. 38, parr. 2 e 4 Reg. (CE) n. 1260/99) ;
  • procedere alla restituzione dei contributi comunitari e nazionali non utilizzati dai beneficiari finali nei termini previsti all'IGRUE (Ministero dell'Economia e delle Finanze);
  • adottare appropriate iniziative di verifica della correttezza delle dichiarazioni di spesa certificate alla Commissione quali, ad esempio, l'accertamento che le operazioni cofinanziate siano state effettivamente realizzate.
s
s s s
s
s s s
MINISTERO DELLE INFRASTUTTURE - 2018
PIANO DI COMUNICAZIONE COFINANZIATO DALL’UNIONE EUROPEA