s
   Stampa   E-Mail
s
s
 
s
s
s s s
s
s s s
s
s
s
s
Scarica il POC

Unione EuropeaQCS

Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0

Valid HTML 4.01!

Valid CSS!

s
s s s
s
s s s
s
s s s
s
s s s
s
Programma > Attività > Monitoraggio
s
s

L'attività di Monitoraggio del Programma è finalizzata a:

  • garantire l'adozione di procedure omogenee di raccolta delle informazioni di Monitoraggio a livello di Progetto attraverso l'elaborazione e l'utilizzo di Schede di Monitoraggio;
  • trasmettere periodicamente, alle cadenze predefinite, i dati di Monitoraggio, ricevuti dagli Uffici titolari delle attività di Monitoraggio, al Ministero dell'Economia e delle Finanze - RGS - IGRUE;
  • elaborare i rapporti periodici di Monitoraggio.

Operativamente, l'Autorità di Gestione, con l'assistenza di una società di consulenza specializzata, si avvale del Sistema Informativo MONIT WEB predisposto dal MEF - RGS - IGRUE per garantire un adeguato Monitoraggio del Programma, come previsto dai regolamenti sui Fondi Strutturali. I dati che alimentano il sistema informativo provengono dai documenti formali raccolti a cura dei Responsabili di Misura: questi, con l'ausilio della struttura di assistenza al Monitoraggio, provvedono ad inserire nel sistema informativo i dati finanziari, fisici e procedurali a livello di singolo progetto/operazione, associati a un codice di intervento, Asse e Misura. L'attività comporta il passaggio dei dati dall'ambiente di lavoro, dedicato esclusivamente agli enti attuatori e all'Autorità di Gestione, a quello ufficiale che è condiviso con il Ministero dell'Economia e delle Finanze e con gli utenti abilitati.

Il Ministero delle infrastrutture ha inoltre predisposto un data base relazionale, SIPONT Sistema Informativo per il PON Trasporti, per facilitare il Controllo di Gestione del PON .

I principali aspetti del Monitoraggio del Programma sono tre: finanziario, fisico e procedurale.

Il Monitoraggio finanziario
I dati finanziari devono essere raccolti a livello di progetto e successivamente aggregati a livello di Misura. Essi si riferiscono alla spesa effettivamente sostenuta dai beneficiari finali nel rispetto delle disposizioni di cui all'art. 30 del Reg. (CE) n. 1260/1999. I dati vengono confrontati a livello di Misura, Asse prioritario, programma operativo, con il piano finanziario vigente.

Il Monitoraggio procedurale
Il Monitoraggio procedurale si basa su schede di rilevazione dei dati sia a livello di progetto che a livello di Misura. Il Monitoraggio procedurale si attiva a livello di Misura ed ha per oggetto le procedure di attuazione e gestione della Misura fino alla fase di individuazione dei progetti. I dati procedurali devono, successivamente, rilevare a livello di progetto tutte le fasi salienti della realizzazione delle opere dalla progettazione al collaudo.

Il Monitoraggio fisico
I dati fisici devono essere rilevati a livello di progetto e, ove possibile, aggregati sulla base della griglia di indicatori comuni così come definiti dall'Autorità di gestione del QCS; il Monitoraggio viene effettuato attraverso gli indicatori di realizzazione e, quando possibile, di risultato e di impatto indicati nel Programma Operativo e nel Complemento di Programmazione. In linea generale gli indicatori di risultato e di impatto sono valutati sulla base dei dati di Monitoraggio resi disponibili a livello di progetto, infrastruttura e Misura.


Monitoraggio

s
s s s
s
s s s
MINISTERO DELLE INFRASTUTTURE - 2018
PIANO DI COMUNICAZIONE COFINANZIATO DALL’UNIONE EUROPEA